Home Page de PersonalFin.it

Mutuo con 1100 euro al mese


Mutuo con 1100 euro al mese: che importo possono finanziarci con un reddito di 1100 euro al mese nel 2024


> Mutuo con 1100 euro al mese: a cosa ci riferiamo? Questa pagina, considerando delle entrate reddituali nette di 1100 euro (millecento euro) mensili, vi mostrerà fino a che importo massimo può farsi erogare chi ha intenzione di sottoscrivere un mutuo al corrente 2024. Lo faremo con delle tabelle dalle quali, in base al tasso medio Tan attuale ed al periodo di rimborso, sarà possibile vedere il mutuo massimo ottenibile con 1100 euro al mese. Prima di passare alla finalità predetta, è doverosa una premessa: quando indichiamo un mutuo con 1100 euro al mese, prescindiamo dal lavoro attraverso il quale si percepisce questa somma mensile. Potranno derivare (le 1100 euro) da uno stipendio, da una pensione, da un 740 etc. Mentre, come vedremo, se è indifferente come vengono percepite le predette entrate, ha rilevanza, eppure molta, ai fini dell'erogazione del mutuo a livello di importo massimo erogabile, cioè un conto è e sarà un mutuo con 1100 euro al mese presentando una busta paga, altro conto è chiedere il mutuo con una pensione, sempre di 1100 euro al mese. Vediamo perchè questa differenza...

> Mutuo con 1100 euro al mese: è lo stesso presentare una busta paga (od anche un 740) ed una pensione? Purtroppo, un pensionato che ha intenzione di chiedere un mutuo ha un paio limiti: uno, che è quello relativo alla quota che può impegnare: è difficile, senza un terzo garante, che un pensionato possa superare una rata mensile di oltre il 20% (il famoso quinto). L'altro limite è relativo all'età: andando in pensione mediamente a 65 anni, ad un pensionato non permetteranno un rimborso oltre i 15-20 anni, salvo che abbia un garante. Limiti che chi è ancora in forza lavoro (stipendio o 740) non ha. Stando così le cose, le tabelle verranno elaborate nel seguente modo: applicando un rapporto rata reddito al 40% per chi è stipendiato o è lavoratore autonomo; mentre verrà applicato un R.R.R. del 20% per i titolari di pensione. Vediamo ora quanto possiamo ottenere attraverso un mutuo con 1100 euro al mese per le ipotesi prima descritte.

> Mutuo con 1100 euro al mese - rata mensile con tassi Tan medi a partire dal 3,75% e fino al 5,10% al 2024 - NB: rapporto rata reddito (RRR) al 40% quindi rata da 440 euro (40% di 1100 = 440) per finanziare un valore di mercato dell'immobile compreso tra il 60% e l'80%.

Rata mensile di:Rimborsabile in:Tan medio:Mutuo erogabile:
440 euro5 anni 3,75%24.038,57 €
440 euro10 anni 3,75%43.973,07 €
440 euro15 anni 4,20%58.686,20 €
440 euro20 anni 4,20%71.362,45 €
440 euro25 anni 4,65%77.961,56 €
440 euro30 anni 4,65%85.331,38 €
440 euro35 anni 5,10%86.091,65 €
440 euro40 anni*5,10%90.009,30 €

Nota(*) mutuo a 40 anni? Conviene? Chi lo fa? Per avere le risposte ai predetti quesiti, ove interessati, su mutuo con durata fino a 40 anni: quando conviene e chi li eroga
NB: come anticipato, la tabella è elaborata applicando un Rapporto Rata Reddito del 40%. Per calcolare un R.R.R. diverso, per esempio al 30%, al 35% ecc. oppure per calcolare sempre l'importo massimo finanziabile indicando nuovi dati, per esempio un altro tasso Tan piuttosto che il vostro mensile preciso (che per es. protrebbe essere 1090 o 1120, etc.), potete farlo su calcolo importo massimo di un mutuo in base al reddito


> Mutuo con 1100 euro al mese erogato tramite pensione di 1100 euro netti mensili - rata mensile con tassi Tan medi a partire dal 3,90% e fino al 4,80% al 2024 - NB: rapporto rata reddito (RRR) al 20% con rata da 220 euro (20% di 1100 = 220) per finanziare un valore di mercato dell'immobile compreso tra il 60% e l'80%.

Rata mensile di:Rimborsabile in:Tan medio:Mutuo erogabile:
220 euro5 anni3,90%11.975,12 €
220 euro10 anni3,90%21.831,77 €
220 euro15 anni4,40%28.951,47 €
220 euro20 anni4,40%35.072,94 €
220 euro25 anni*4,80%38.394,62 €
220 euro30 anni*4,8041.931,49 €

Note(*) ricordiamo che ai titolari di pensione, di fatto, sono vietati dei rimborsi a 25-30 anni, cioè, se ipotizziamo un neo pensionato, che a 65 anni, sottoscrive un mutuo, a 20 anni, a pagamento ultimato avrà l'età di 85 anni (65 + 20 = 85). Questo "problema" potrà essere ovviato solo con un terzo garante, la cui presenza, comporterebbe l'erogazione di un mutuo anche oltre i 30 anni nonchè per ovviare al limite del R.R.R del 20%. Maggiori dettagli su banche che fanno mutui fino a 80 85 anni di età nel 2024
NB: anche nel caso di un mutuo con 1100 euro al mese avanzato da un pensionato, ove interessato, sarà possibile elaborare un calcolo con un R.R.R. differente o procedere con nuovi dati, su calcolo importo massimo di un mutuo in base al reddito