Home Page de PersonalFin.it


Prestiti terza trattenuta in busta paga sullo stipendio


Prestito con terza trattenuta sullo stipendio in busta paga tramite delega terza trattenuta: si può fare, in quali casi ed a chi è rivolta?


> D: si puo fare la terza trattenuta in busta paga? Cioè, quali sono le trattenute massime in busta paga? In quali casi è prevista una 3 trattenuta in busta paga? A quali categorie di cedenti è rivolta: pensionati o stipendiati? Allora, prima di tutto la risposta è affermativa! Si! E' possibile finanziarsi tramite un terza trattenuta sullo stipendio! Poi, il fatto di menzionare il solo il sostantivo "stipendio" ci fa capire, indirettamente, a quale categoria di cedenti è destinato: gli stipendiati. Non a tutti: poi, più avanti, diremo quali dipendenti possono usufruire della delega con terza trattenuta. Ed i titolari di pensione? Purtroppo a questi non erogano neanche la seconda trattenuta (il doppio quinto), figuriamoci la terza... Relativamente a quest'ultimo aspetto (seconda e terza trattenuta della pensione), permetteteci di non essere d'accordo, spiegando il perchè...

> Trattenute massime ex dpr 180/1950: il predetto dpr regola tutta la disciplina della cessione di stipendi e pensioni in Italia. Ebbene, sapete cosa riporta l'art. 70 del cit. dpr 180/50? L'articolo in questione, è quello sul quale si fonda il concorso, cioè la coesistenza di cessione e delegazione: ebbene, questo, recita, addirittura, che se c'è il benestare dell'amministrazione alla quale appartiene lo stipendiato e/o il pensionato, può essere ceduto oltre la metà del proprio stipendio o pensione... (Cfr. testo art. 70 dpr 180/1950)
Se questa è la legge, come mai ai pensionati non viene erogata neanche la seconda trattenuta? Noi, crediamo che il problema stia tutto nelle pensioni che sono troppo basse: considerate che l'80,6% delle pensioni italiane è sotto le 800 euro (dati Inps 2018)... Siamo sicuri che se si presenta un soggetto con una "pensione d'oro" (4-500 euro al mese), gli erogheranno non solo la terza, ma la quarta e quinta trattenuta... Comunque, ritorniamo al discorso del prestito con terza trattenuta sullo stipendio...

> Doppia trattenuta per delegazione di pagamento: è la tecnica attraverso la quale potrebbe essere operata la terza trattenuta! Per capire meglio rifacciamoci al concetto di massima trattenuta sullo stipendio: questa, ha come limite il 50% dello stipendio mensile netto. In questo caso, non parliamo del limite di cui al predetto art. 70 dpr 180/50, ma del limite pratico, laddove con questo intendiamo quello operato da banche e finanziarie quando trattano questa tipologia di finanziamento. Ebbene, per consuetudine bancaria, le operazione di credito, comunque fatte, non supereranno mai il 50% del netto in busta paga... Ma come avviene tecnicamente? Può avvenire in 3 differenti modi, ma alla base di tutto c'è sempre la contestuale esistenza della cessione del quinto + prestito delega, secondo i seguenti orizzonti temporali: A) unico prestito del 50%: è il caso in cui, contestualmente si cede il quinto + il 30% di prestito delega tale da raggiungere il totale del 50%; B) una prima cessione del v (20%), una seconda con la delega (altro 20%) ed una terza trattenuta, sempre con delega, del 10%, sempre per un totale del 50%; C) è il caso della "quarta" trattenuta: già, perchè non conta il numero delle trattenute ma il rispetto del limite del 50%. In questo caso le erogazioni avverranno nel seguente modo: un primo 20% (cessione v) + altre 3 cessioni, in tempi diversi, del 10% ciascuna... E' un'ipotesi rara, ma è possibile... Conosciamo ora chi sono i dipendenti cedenti...

> Prestito con terza trattenuta in busta paga: a chi è rivolto? A quali stipendiati? Anzitutto a tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni ed enti a queste equiparate. Ci riferiamo a tutti i dipendenti pubblici e parapubblici, statali e parastatali, degli enti locali cioè comunali e/o delle città metropolitane ovvero regionali e delle società partecipate dallo stato... Per tutti questi non ci dovrebbero essere problemi nell'erogare loro dei prestiti con terza trattenuta sullo stipendio. Ed i dipendenti privati? In questo caso le cose sono più complesse in quanto la 3 trattenuta è a discrezione di banche e finanziarie le quali lo fanno solo previo controllo della solidità finanziaria dell'azienda presso la quale lavora il privato. Passiamo ad un ultimo argomento: rinnovo terza trattenuta. Può essere effettuato il rinnovo sulla terza trattenuta? In base alle regole generali, che è possibile prendere visione su rinnovo cessione del quinto + delega di pagamento, crediamo sia possibile in quanto la norma tace e quindi non lo vieta epressamente.
Chiudiamo con un quesito: come comportarsi se, per un qualunque motivo, la terza trattenuta ci viene negata ma abbiamo comunque bisogno di farla? Dunque, in un'ipotesi del genere l'unica via da intraprendere è quella di cambiare forma di finanziamento: consolidare la vecchia cessione e procedere con un nuovo prestito che abbia un periodo di rimborso più lungo cioè dei prestiti personali a 15 anni e banche che lo erogano
Correlate: calcolo cessione quinto + delega e somma massima finanziabile