Home Page de PersonalFin.it


Prestiti lavoratori in nero


Prestiti per lavoratori in nero e finanziamento lavoro in nero


> Accesso ai finanziamenti e lavoro nero. Prima di indicare quei pochi mezzi messi a disposizione dal mercato creditizio diretti a finanziare chi lavora in nero, dobbiamo fare una considerazione di ordine morale. Lavoro nero: scelta o necessità? Non ci sono dubbi che una minima parte di lavoratori in nero sceglie di lavorare in questo modo, soprattutto i lavoratori autonomi, per motivazioni in prevalenza legate a motivi fiscali (l'alta pressione fiscale)... Mentre, la maggior parte dei lavoratori dipendenti che lavora in nero lo fa perchè costretto: o questo o niente! Anche dal lato di chi assumme (datore di lavoro), spesso, vi sono le medesime ragioni: il costo del lavoro, che in Italia è tra i più cari al mondo. In una situazione del genere, il lavoro nero continua e continuerà ad aumentare...

> Finanziamento lavoro in nero: in uno scenario del genere, vediamo se esistono e quali sono le forme di finanziamento per un lavoratore in nero ed a quali condizioni, cioè vediamo quali sono i prestiti per lavoratori in nero: iniziamo dalla prima ipotesi anche perchè è la più semplice: la presenza di un terzo garante, ma non uno a caso ma di qualcuno che conosca le effettive entrate del lavoratore benchè queste sono in nero; una seconda ipotesi di prestiti a lavoratori in nero, anch,essa veloce, è quella di dare in pegno un bene mobile che abbia un certo valore, non importa quanto, perchè il prestito concesso sarà direttamente proporzionale al valore del bene. Trattasi di solito di beni preziosi e comunque facilmente trasportabili in quanto la consegna materiale avviene direttamente in banca. Seguono altri casi per finanziare lavoratori in nero...

> Ancora altri prestiti per lavoratori in nero: facciamo una terza ipotesi sulla quale però dobbiamo soffermarci: trattasi di quei lavoratori in nero che versano il contante presso un conto corrente. Ebbene, com'è possibile leggere in altri siti, sembra che chi, tramite movimentazione bancaria dimostri delle entrate costanti, possa ottenere un prestito: assolutamente NO! Questo tipo di informazione, è obsoleta, non aggiornata, in quanto, forse, una volta, ciò era possibile sebbene a discrizione della vostra banca. Oggi, senza una formale documentazione reddituale una banca non concederà neanche dei piccoli prestiti. Ciò non è un'opinione della nostra Redazione, ma di una direttiva Abi che da qualche hanno vieta di erogare prestiti a chi non dimostra la provenienza del contante. NB: non si riferisce necessariamente alla dichiarazione dei redditi, basta ad es. anche un contratto di locazione col quale si dimostra che i contanti sono l'incasso dell'affitto...

> Prestiti per lavoratori in nero tramite fido in conto corrente: ancora diversa è questa ipotesi. La vostra banca, senza violare alcuna regola, può, a sua totale discrezione, concedervi un'apertura di fido in conto corrente che sebbene non sia un prestito personale è comunque una forma di credito che può essere concessa a chi lavora in nero ma faccia dei versamenti costanti presso la propria banca. Passiamo alle ultime ipotesi di finanziamento di lavoro in nero: indichiamo il caso generale di chi ha de beni immobili o mobili registrati (veicoli) e sui quali può scrivere ipoteca a garanzia del prestito od infine al credito con cambiali. Quest'ultimo, ha dei requisiti che variano in base all'istituto emittente cambiali. Noi a tal proposito abbiamo pubblicato una serie di banche, finanziarie ed agenzie che lo fanno tutte accessibili su prestiti con cambiali e chi li eroga nel 2019. Mentre se vi indirizzate a dei privati, indichiamo una pagina presso la quale NON troverete dei nominativi ma una serie di accortezze da utilizzare quando vi rivolgete a delle persone, su prestito a cambiali da privati seri: attenzioni